La vittoria sul cancro

Dalla parte delle donne: le ricerche e le cure per battere il tumore al seno

pp. 160, 1° ed.
978-88-454-0564-8

Paolo Veronesi ha operato oltre ottomila pazienti ammalate di tumore al seno. Le ha accompagnate nel loro percorso di cura, prima e dopo l’intervento, le ha viste soffrire, le ha guardate sorridere. «Sono ottomila pezzi di me, e mi hanno insegnato più di quanto qualsiasi chirurgo oncologo possa imparare all’università o in sala operatoria» scrive nell’incipit. «È da loro che arriva questo libro e la sua idea di fondo: il tumore al seno si deve combattere e si può vincere. Guarire non è destinato a poche fortunate. Non più.» Finalmente le donne con una diagnosi di tumore al seno hanno un testo che mancava, una guida attendibile e affettuosa: La vittoria sul cancro. Leggeranno come interpretare un referto, quali sono le terapie nuove, efficaci e meno invasive per evitare una recidiva, quali controlli fare e che specialisti consultare, dal cardiologo al ginecologo. Con un linguaggio accessibile a tutti e carico di gentilezza e di umanità, il senologo più noto d’Italia racconta come sia fondamentale da una parte puntare su cure mirate, che lui stesso ha contribuito a innovare attraverso le sue ricerche e la pratica clinica allo ieo di Milano, e dall’altra considerare la persona nella sua complessità. Le pagine sono dense di consigli per superare le difficoltà che una paziente oncologica può incontrare, come il tipo di attività fisica o l’alimentazione durante le cure. Commovente il ricordo che affiora in più parti del padre Umberto, il grande medico con cui Paolo Veronesi ha lavorato a lungo.

Autore

è presidente della Fondazione Umberto Veronesi, direttore del programma di senologia allo ieo – Istituto europeo di oncologia di Milano – e professore ordinario in Chirurgia generale all’Università degli Studi di Milano. La sua casistica è fra le più ampie in Europa, con oltre ottomila pazienti operate e, nel tempo, circa trentamila donne seguite. Il suo contributo di ricerca e clinico è stato fondamentale per le innovazioni sviluppate allo IEO nel campo della chirurgia mammaria, tra le più importanti a livello internazionale. Relatore invitato a più di 300 congressi, è autore di oltre 340 pubblicazioni scientifiche. Con Eliana Liotta ha firmato il bestseller Il bene delle donne (2017).