Uomini che piacciono alle donne

Le risposte scientifiche ai misteri della seduzione e dell'amore
a cura di

pp.240, 1° ed.
978-88-454-0139-8

L’amore è figlio del tempo che abitiamo e il nostro è un tempo in cui le donne (per fortuna) si sono ribellate alle rudezze del machismo e alla finta condiscendenza del paternalismo. E gli uomini? Quelli veri, tutt’altro che spaventati da una presunta perdita di virilità, sono coloro che spalleggiano le compagne in questa rivoluzione storica e che le affiancano nel cammino della vita con rispetto, attenzione e tenerezza. È la tesi di un grande esperto delle relazioni di coppia, il primo professore universitario in Italia di Sessuologia medica, Emmanuele A. Jannini, che nel saggio Uomini che piacciono alle donne raccoglie le molte risposte della scienza ai misteri della seduzione e dei sentimenti. Come scrive Piero Angela nella prefazione, «basta scorrere l’indice per essere subito sedotti dalla varietà e dall’interesse degli argomenti trattati in questo bel libro: l’attrazione, il corteggiamento, il colpo di fulmine, il rapporto sessuale, il tradimento, i segreti delle unioni lunghe, ma anche quanto contano la bellezza e l’intelligenza nella scelta reciproca». Quali sono le strategie che una donna può mettere in atto per smascherare il maschilista? Come riesce a individuare i segnali che distinguono un single a oltranza da un vero compagno? Qual è la lezione della scienza del comportamento e della biologia per imparare le tattiche che donne e uomini utilizzano per affascinarsi reciprocamente? E come queste vanno mutando nella società contemporanea? Sono le domande (senza età) cui l’autore propone punti di vista dettati dalla lunga esperienza clinica e dai dati dei più importanti e recenti studi scientifici sul tema. «Il libro di Jannini» commenta Angela, «non è solo un’opera di divulgazione ma una lezione di vita.»

Autore

è professore ordinario di endocrinologia e sessuologia medica all’Università Tor Vergata di Roma e visiting professor a Shanghai, Hefei e Guangzhou. Specialista in endocrinologia e andrologia, è presidente dell’Accademia Italiana della Salute della Coppia e Chairman dell’Educational Committee dell’European Academy of Andrology. Noto per i suoi studi sul piacere femminile, è stato inserito dall’International Journal of Impotence Research in una lista di venti autori di tutto il mondo con il maggior indice bibliometrico nell’ambito delle disfunzioni sessuali maschili e, in particolare, tra i primi tre per la diagnosi e terapia dell’eiaculazione precoce. Ha promosso e coordinato il primo corso di laurea in sessuologia in Italia. Conduce da anni con Piero Angela la rubrica «Questione di ormoni» all’interno di Superquark (Rai).